screenshot (1)

Riparare e recuperare i vostri file PST di Outlook !

  • Recuperare e-mail, contatti , attività, note , registri e giornali di file corrotti PST di Outlook , danneggiati o inaccessibili .
  • Supports MS Outlook 2016, 2013, 2010, 2007, 2003, 2002 & 2000
  • New version 6 offers a wider variety of output files (PST , MSG, EML , RTF, PDF , HTML)
 Download Microsoft Gold Partner

Facendo clic sul pulsante Download (destra) ed installando Outlook PST Repair (download 4.8 MB, 129,00 USD), dichiaro di aver letto e accettato l’Accordo di licenza con l’utente finale e il documento Rispetto della privacy del sito.

Scanpst.exe Lo strumento di ripristino Inbox

scanpst.exeLa tecnologia può essere sorprendente, efficiente, efficace e far risparmiare moltissimo tempo. Allo stesso tempo però, sebbene potente, la tecnologia alla base dei programmi software non è perfetta, e pertanto, a volte, può interrompersi o dare problemi durante il funzionamento. Essendo ormai abituati a, e dipendenti da, molti strumenti per la comunicazione professionale, gli errori dei software possono apparire a volte particolarmente problematici e pericolosi.

Risoluzione dei problemi

Essere in grado di risolvere i problemi di Outlook senza rivolgersi a un tecnico informatico può essere molto utile. Le seguenti istruzioni ti guideranno attraverso alcune applicazioni di Scan PST che ti faranno risparmiare tempo e grattacapi.

Quando Outlook non riesce a caricarsi correttamente, o non è in grado di aprire le cartelle personali, può essere d’aiuto lo strumento di scansione incluso nel programma (Scanpst.exe). Eventuali errori nella localizzazione del corretto percorso a un file PST, o errori di apertura dei dati all’avvio, sono altri chiari segnali della necessità di eseguire Scanpst.

Il file .PST e il programma Scan PST

I computer interpretano i comandi software tramite abbreviazioni e codici troncati, per mantenere standardizzati i processi per i protocolli di esecuzione delle azioni. Ciò che può sembrare una lingua esotica a coloro che non sono familiari con la scrittura in codice o la risoluzione di problemi di sistema, è semplicemente il vocabolario di base del computer.

Ad esempio, alcune persone incontrano a volte alcuni problemi nell’apertura di cartelle di dati in Outlook cercando di aprire un messaggio e-mail. Il computer riconosce le Cartelle personali come file (.pst). Lavorando per risolvere un problema legato a tali informazioni, scanpst.exe o Scan PST permettono inoltre il rilevamento e la potenziale riparazione dei segmenti di dati danneggiati.

File cartella personale & scanpst.exe

Scan PST FolderScanpst.exe è uno strumento di Microsoft utilizzato per diagnosticare e identificare i file PST che presentano problemi. Il programma indica la posizione dell’errore nel computer, in modo da non cercare in tutta la casella di posta elettronica. Al contrario, cerca solamente nei file PST per determinare se i dati sono stati danneggiati o se vi sono altri problemi che necessitano riparazione.

Il progamma scanpst.exe valuta lo stato della struttura del file. Se esso non è organizzato nella struttura consueta, lo strumento di riparazione Outlook ricostruirà le intestazioni corrette dopo aver eliminato l’errore tramite ripristino.

Le versioni di Microsoft Outlook che dispongono di questo strumento di riparazione vanno dalla versione 97 a quella 2010. In particolare: Outlook 97-2002, Outlook 2003, Outlook 2007, e Outlook 2010. Di nuovo: questo strumento di riparazione si applica specificamente alle cartelle personali.

Localizzare Scanpst.exe nel computer

Il percorso per accedere allo strumento di riparazione è: C:Program FilesMicrosoft OfficeOFFICE12. Indica il file .pst in questione, oppure esegui una ricerca globale per tutti i file .pst. Per l’identificazione del file è inoltre disponibile il tasto “Sfoglia”. Assicurati di aver chiuso Outlook prima di avviare qualsiasi strumento di diagnostica o riparazione.

Avviare il processo di scansione

Prima di qualsiasi intervento sui file .pst è necessario condurre un’analisi iniziale, e confermare i successivi passi da eseguire. Premendo il tasto di avvio darà inizio all’analisi, il primo passo per l’esecuzione della riparazione.

Per informazione, il programma creerà il suo proprio backup separato del file .pst originale. Tale file è etichettato con lo stesso nome, ma con estensione .bak. Esso può essere reperito nella stessa cartella del file .pst, e può fornire una copia del materiale sorgente non danneggiato.

La diagnosi è una parte del processo che può includere fino a otto segmenti. Logicamente, problemi più gravi richiederanno più tempo per essere diagnosticati. Lo stesso vale per i file di grandi dimensioni.

Report & riparazione

Al termine della diagnosi, il programma fornirà un report. Per visualizzare le informazioni aggiuntive fare cli su “Dettagli”, che consente l’accesso alla panoramica del report.

Prima di avviare il processo di riparazione è fondamentale creare un backup del file .pst. La maggior parte delle volte il file viene creato in fase di report. Pertanto, dovrà essere localizzato e rinominato correttamente per garantirne il reperimento in qualsiasi momento. Quando il file di backup è stato creato o rinominato, è possibile avviare la riparazione.

Come il processo diagnostico, comporta anch’essa otto fasi, e così la successiva implementazione delle riparazioni. Per i file che eccedono le dimensioni di 3 GB possono essere necessari fino a 30 minuti per processare le correzioni.

Successo vs. errore

Al termine del processo di riparazione, il programma fornirà un’indicazione dello stato. Se la riparazione si è conclusa con successo è sufficiente fare clic su OK, poi lanciare di nuovo il software.

Nel caso invece che la riparazione non abbia risolto il problema al primo tentativo, può essere ripetuta. A volte, è semplicemente necessario ripetere più volte i processi per risolvere un problema.

Altrimenti, è possibile ripristinare i file di backup copiando e incollando il contenuto nel file .pst principale. Questo può essere inoltre un modo efficace per passare a una casella pienamente funzionante con file personali senza errori.

Evitare futuri problemi con i file .pst

Il vecchio adagio “meglio prevenire che curare” si applica alla perfezione anche alla gestione di computer e file di archivio. Esegui regolarmente backup di sistema: ciò aiuterà a ridurre al minimo qualsiasi eventuale perdita di dati.

Questo dispositivo si autodistruggerà fra…

Nel caso che lo strumento di riparazione Outlook non riconosca il file, può darsi che ciò sia dovuto a una delle seguenti circostanze. Il file selezionato per l’analisi può non essere un file .pst, oppure il file è troppo danneggiato perché sia possibile tentare una riparazione.

Inoltre, nel caso ne incontrassi: gli errori CRC fanno riferimento al disco rigido, non ai file .pst. Le riparazioni a seguito di errori di questo tipo devono essere eseguite da un tecnico autorizzato o in ogni caso, da un professionista certificato.

Sebbene questi messaggi di errore possano interrompere il flusso di lavoro, è utile sapere che Outlook dispone di uno strumento integrato di diagnostica e riparazione. Generalmente, la maggior parte degli utenti che si trova nelle condizioni di usarlo rileva che tale programma può effettivamente ridurre al minimo i tempi “morti” dovuti alla riparazione, e recuperare correttamente i file danneggiati.

Download PST repair

Facendo clic sul pulsante Download (destra) ed installando Outlook PST Repair (download 4.8 MB, 129,00 USD), dichiaro di aver letto e accettato l’Accordo di licenza con l’utente finale e il documento Rispetto della privacy del sito.